In italiano è molto importante l’uso della forma di cortesia (LEI). Quando un italiano incontra una persona che non conosce o una persona più grande usa quasi sempre la forma di cortesia (LEI), e non l’informale TU.

Facciamo un esempio.

 

Due amici si incontrano al bar:

 

– Ciao come stai? (Tu informale)

 

– Bene, e tu?

 

Due persone che non si conoscono:

 

-Buongiorno come sta? (Lei Formale)

 

-Bene, e Lei?

 

Come stai? (Tu informale)

 

Come sta? (Lei Formale)

 

Come ti chiami? (Tu informale)

 

Come si chiama? (Lei Formale)

 

Quanti anni hai? (Tu informale)

 

Quamti anni ha? (Lei Formale)

 

Che lavoro fai? (Tu informale)

 

Che lavoro fa? (Lei Formale)

L’uso del LEI è previsto con uomini e donne senza nessuna differenza. Quindi anche i pronomi e gli aggettivi (in casi estremamente formali) che si riferiscono alla persona con la quale si usa la forma di cortesia devono essere al femminile singolare:

 

Dottor Rossi la ringrazio per il suo aiuto.

Questions